Progettazione piscine pubbliche

Contatta le aziende della tua zona per ottenere più preventivi riguardanti la realizzazione, manutenzione e la fornitura di ricambi per piscine.

Compila tutti i campi per essere ricontattato dai tecnici e confrontare gratuitamente tutte le offerte.


Descrizione Progettazione piscine pubbliche

La progettazione piscine pubbliche da parte di enti (piscine comunali) o di privati come centri benessere, alberghi, resort, parchi divertimenti (più propriamente dette piscine ad uso collettivo) è regolata in Italia da una normativa a carattere regionale. Sono cioè le singole regione a promulgare decreti e delibere, con la conseguenza che si verificano molte differenze normative tra regioni e regioni.
Per la progettazione piscine pubbliche deve, quindi, essere ottenuta una precisa autorizzazione, in quanto la realizzazione di una piscina, con riferimento ovviamente alle piscine interrate, rientra in quelle opere che modificano permanentemente le aree in cui vengono costruite.

Mentre le piscine private non sono soggette a norme e limitazioni per quanto riguarda la forma o la qualità dell’acqua, il protocollo d’intesa tra Stato e regioni risalente al 1992 e integrato di recente, 2003, prevede una serie di norme da tener presente durante la progettazione di piscine pubbliche.

Questo protocollo d’intesa, che delega alle regioni il compito di promulgare regolamenti e norme, regolarizza: i parametri di balneazione, i criteri di sicurezza e sorveglianza, e la definizione delle specifiche figure professionali legalmente autorizzate al mantenimento e alla conduzione delle piscine pubbliche.

Al momento della consegna della progettazione delle piscine pubbliche il richiedente l’autorizzazione deve garantire: il corretto funzionamento della struttura dal punto di vista gestionale tecnologico e organizzativo, il rispetto dei requisiti igienico-ambientali, tramite la previsione di un sistema di autocontrollo che funziona mediante il monitoraggio dei processi e dei punti critici della vasca, e l’esecuzione della pulizia quotidiana e la periodica disinfezione.

Per quanto riguarda invece il personale devono essere garantiti in fase di presentazione della progettazione gli assistenti bagnanti in numero proporzionale alla grandezza della vasca e al conseguente numero di bagnanti permesso, e almeno un addetto agli impianti tecnologici. Ovviamente tutte le piscine pubbliche sono soggette a controlli esterni che vengono attuati dai Dipartimenti di prevenzione dell’azienda sanitaria locale.

Trova il professionista per Progettazione piscine pubbliche nella tua zona