Svuotamento e riempimento piscine

Contatta le aziende della tua zona per ottenere più preventivi riguardanti la realizzazione, manutenzione e la fornitura di ricambi per piscine.

Compila tutti i campi per essere ricontattato dai tecnici e confrontare gratuitamente tutte le offerte.


Descrizione Svuotamento e riempimento piscine

Le operazioni di svuotamento e riempimento piscine pur non essendo molto complicate devono essere effettuate con molta cura, onde evitare danni alla struttura e agli accessori della piscina. Solitamente lo svuotamento e il riempimento piscine avviene dopo la chiusura invernale. Lo svuotamento totale delle piscine private in genere non viene effettuato, a meno che non siano state compiute male tutte le operazioni necessarie ad una corretta chiusura invernale. Se cioè ci troviamo di fronte ad una distesa di alghe, oppure riscontriamo un’alterazione dei parametri chimici dell’acqua è bene procedere ad uno svuotamento totale della piscina.

Per procedere con lo svuotamento e riempimento piscine bisogna prima procedere alla rimozione manuale della maggiore quantità di sporcizia possibile con l’ausilio di un retino, e poi inviare l’acqua direttamente verso lo scarico, selezionando la posizione corretta sulla valvola del filtro. Se il rivestimento della piscina è in PVC bisogna fare molta attenzione durante lo svuotamento a non provocare dei vortici molto veloci che potrebbero danneggiare il rivestimento, fino a provocare dei distaccamenti lungo le pareti.

La vasca non deve, però, rimanere mai completamente vuota: l’assenza d’acqua privando, infatti, la piscina della spinta interna altera i normali equilibri di pressione, con la conseguente possibile infiltrazione da parte delle falde d’acqua esterne.

Dopo l’operazione di svuotamento e la relativa pulizia potete procedere al riempimento della piscina. Dopo averla riempita dovete provvedere al ricondizionamento dell’acqua, controllandone tutti i parametri (pH, alcalinità) e correggendoli se necessario ed infine procedere alle operazioni di disinfezione dell’acqua.
Qualora non fossero necessarie tutte queste operazioni di svuotamento e riempimento totale dell’acqua delle piscine, è bene comunque procedere allo svuotamento di almeno il 30/40% dell’acqua. In quest’ultimo caso si consiglia di sostituire soprattutto l’acqua più profonda, servendosi dell’azione della presa di fondo oppure di una pompa sommersa.

Trova il professionista per Svuotamento e riempimento piscine nella tua zona